Pubblicato il : 31/03/2021

I punti chiave dell'articolo

Quali sono le vitamine prenatali più importanti per una gravidanza serena?

Durante la gravidanza, il bisogno di vitamine e minerali del corpo aumenta.

3 nutrienti sono particolarmente benefici: acido folico, vitamina D e ferro.

L'assunzione di integratori alimentari (come il Multivitaminico) aiuta a soddisfare il fabbisogno di nutrienti.

La fase prenatale si riferisce a tutti i processi che avvengono dalla fecondazione alla nascita del bambino. Durante questo periodo, i cambiamenti avvengono a tutti i livelli del corpo, come un aumento del volume del sangue, una diminuzione della pressione sanguigna, un aumento del volume del torace e dell'utero.

Per adattarsi a tutti questi cambiamenti, e per il buon esito della gravidanza, il fabbisogno di vitamine (e minerali) del corpo tende ad aumentare. E sì, la crescita del feto e la nascita del bambino richiedono più risorse alla madre!

Ma questo apporto di nutrienti, che otteniamo naturalmente attraverso il cibo, è spesso insufficiente. In questi casi, la prescrizione di vitamine e minerali, al fine di completare l'assunzione di nutrienti, può essere necessaria. 

3 vitamine e minerali essenziali durante la gravidanza

Tutte le vitamine e i minerali sono importanti, questo è un fatto. Ognuno ha una funzione specifica che permette al corpo di funzionare. Ma, durante la gravidanza, alcuni rivestono un'importanza particolare e il loro consumo è essenziale.

1. Acido folico (o vitamina B9)

È una delle vitamine più importanti, perché è coinvolta nella formazione del tubo neurale (la struttura tubolare da cui si genera l'intero sistema nervoso). Un consumo insufficiente di acido folico può portare alla comparsa di difetti nel tubo neurale come la spina bifida, l'anencefalia o l'encefalocele.

È meglio iniziare a prendere gli integratori tre mesi prima del concepimento del bambino, poiché il tubo neurale si forma durante il primo mese di gravidanza. Iniziare una cura prima della gravidanza riduce il rischio di soffrire di una carenza di acido folico all'inizio della gravidanza. Ciò promuoverà inoltre il corretto sviluppo del tubo neurale del bambino.

L'acido folico partecipa anche alla formazione dei globuli rossi; un consumo insufficiente aumenta il rischio di anemia.

Insomma, una doppia azione che spiega il ruolo vitale di questa vitamina!

2. Vitamina D e calcio

Durante lo sviluppo del feto, il bisogno di calcio - essenziale per le ossa e i denti - aumenta. Spesso, una cura a base di questo minerale essenziale è raccomandata alle donne incinte. Inoltre, si consiglia di combinarlo con la vitamina D (o calciferolo), che favorisce l'assorbimento del calcio.

Gli studi hanno anche evidenziato un altro vantaggio dell'assunzione del calcio durante la gravidanza: la riduzione del rischio di pre-eclampsia, una malattia caratterizzata da un'alta pressione sanguigna che, se non trattata in tempo, può portare ad alcune complicazioni: parto prematuro, eclampsia, sindrome HELLP, ecc.

3. Ferro

Il ferro è un minerale essenziale per la formazione dei globuli rossi e dell'emoglobina nel corpo. È di vitale importanza durante la gravidanza, sia per la donna incinta che per il bambino.

Per la donna incinta: durante la gravidanza, il volume totale del sangue aumenta e, di conseguenza, anche il bisogno di ferro. Una carenza di ferro può portare all'anemia, che, a sua volta, può provocare stanchezza.

Per il bambino: una carenza di ferro può provocare una nascita prematura o un peso del bambino troppo basso.

In generale, è meglio iniziare a prendere integratori a base di ferro durante il secondo trimestre di gravidanza. Questo perché l'assunzione di ferro può causare una leggera irritazione allo stomaco e intensificare gli episodi di vomito che di solito si verificano nel primo trimestre. Durante questo periodo, è preferibile optare per una dieta ricca di ferro (esempi di alimenti: fegato, carne rossa, frutti di mare, spinaci, tacchino, lenticchie).

Come possiamo integrarli?

Per integrare l'apporto alimentare di vitamina B9, vitamina D e ferro, può valere la pena assumere un integratore multivitaminico. Questo tipo di prodotto spesso combina una serie di nutrienti essenziali per le donne incinte, compresi quelli menzionati sopra.

Prima di iniziare un ciclo con ilMultivitaminico, ricordati di consultare il tuo medico, che sarà in grado di consigliarti l'integratore più adatto alle tue esigenze.

Naturalmente, non devi dimenticare di assumere cibi sani, a basso contenuto di sale e di grassi. Ad eccezione, naturalmente, dei grassi buoni come gli acidi grassi omega 3, importanti per lo sviluppo cerebrale del bambino e facilmente reperibili sia nel cibo (ad esempio nel pesce grasso) che negli integratori alimentari.

Le nostre raccomandazioni 

Prodotto 1

Formula multivitaminica completa con 29 nutrienti (vitamine, minerali ed estratti vegetali) specificamente dosati per soddisfare le esigenze dell'organismo.

Formula sinergica

29 nutrienti premium

Anti-fatica e anti-stress

1 mese di cura 

Vedere la scheda del prodotto

Vitamina D3 nella sua forma 100% naturale e biodisponibile: colecalciferolo. Ogni dose fornisce 2000 UI di vitamina D3V® microincapsulata di origine vegetale.

Zinco

Vitamina D3V® 2000 IU microincapsulata

100% origine vegetale (alghe)

Muscoli e difese immunitarie

2 mesi di cura 

Continua a leggere

Vitamina D3 nella sua forma 100% naturale e biodisponibile: colecalciferolo. Ogni dose fornisce 2000 UI di vitamina D3V® microincapsulata di origine vegetale.

Pubblicato il : 22/03/2021

Pubblicato il : 31/03/2021

Come fare il pieno di vitamina D?

leggi l'articolo

Pubblicato il : 17/03/2021

Pubblicato il : 31/03/2021

Capelli fragili, secchi e opachi: quali integratori dovrei usare?

Unisciti alla comunità

Pubblicato il : 17/03/2021